banner
Casa / Notizia / Offerta mattutina: occupazione in rialzo, rialzi del dollaro
Notizia

Offerta mattutina: occupazione in rialzo, rialzi del dollaro

Apr 08, 2023Apr 08, 2023

Uno sguardo al futuro nei mercati statunitensi e globali da Mike Dolan

I mercati mondiali hanno mantenuto una calda sensazione dopo i brillanti dati sull'occupazione statunitense di venerdì, con solo lievi incrementi dei prezzi del greggio dovuti al taglio della produzione dell'Arabia Saudita che offuscano il quadro.

L’aumento delle buste paga di maggio, oltre le previsioni, insieme ai segnali di raffreddamento della crescita salariale, hanno fornito agli investitori un quadro economico di “atterraggio morbido” che ha integrato il sollievo derivante dalla risoluzione del tetto del debito pubblico della scorsa settimana.

Con la Federal Reserve che entra in un periodo di blackout prima della decisione politica del 14 giugno, i mercati dei futures vedono solo poco più di una possibilità su quattro di un altro rialzo dei tassi questo mese, anche se un aumento di un punto finale a luglio è ancora in gran parte scontato.

Il quadro complessivo è stato sufficiente a portare venerdì il Nasdaq S&P500 (.SPX) e (.IXIC) ai massimi degli ultimi 10 mesi, con i futures S&P che mantengono tali guadagni prima dell'apertura di lunedì.

Sorprendentemente, l’“indice della paura” di Wall Street, l’indicatore VIX (.VIX) della volatilità implicita delle azioni, ha registrato la chiusura più bassa da prima che la pandemia colpisse più di tre anni fa.

Mentre i titoli Big Tech (.NYFANG) hanno aperto la strada quest'anno con guadagni di oltre il 65% - e Apple (.AAPL) è arrivata per un soffio a recuperare massimi record la scorsa settimana - i guadagni azionari hanno finalmente mostrato qualche segno di ampliamento.

L'indice Russell 2000 (.RUT) dei titoli a piccola capitalizzazione ha sovraperformato sia l'S&P500 che il Nasdaq e finora è cresciuto di circa il 4% su base annua.

L'indice MSCI per tutti i paesi (.MIWD00000PUS) ha toccato lunedì il suo massimo da oltre un anno.

E il dollaro è salito su tutta la linea.

Sebbene i prezzi del petrolio greggio Brent siano aumentati di circa 1 dollaro al barile in seguito ai piani sauditi di taglio della produzione, la mossa è stata limitata e le perdite di greggio su base annua continuano ad attestarsi intorno al 35%.

I dati relativi al settore dei servizi statunitense di maggio domineranno l'agenda del lunedì, così come il probabile inizio della ricostruzione delle sue casse esaurite da parte del Tesoro con aste di fatture a 3 e 6 mesi. Lunedì i rendimenti dei titoli del Tesoro USA a 2 anni sono saliti al 3,75%.

I sondaggi provenienti in precedenza dal settore dei servizi cinese hanno contribuito in parte a compensare i timori che i dati negativi delle fabbriche mettessero in discussione la sua ripresa post-COVID. Gli equivalenti europei sono stati più pessimistici.

Con l'affermarsi delle prospettive di investimento di metà anno, la visione globale di Morgan Stanley vede i titoli di stato dei mercati sviluppati, le azioni asiatiche e il dollaro sovraperformare nel resto dell'anno, ma ha messo in luce il rischio "frontale" per la crescita, gli utili e le politiche che lo rendono qualcosa di interessante. un "momento cruciale".

Altrove, le autorità di regolamentazione statunitensi si stanno preparando a inasprire le regole per le grandi banche, che potrebbero aumentare i loro requisiti patrimoniali del 20% in media dopo un’ondata di fallimenti bancari di medie dimensioni quest’anno, ha riferito lunedì il Wall Street Journal.

Lunedì la lira turca è scesa di quasi l'1%, indebolendosi oltre il livello di 21 per dollaro, in una reazione iniziale traballante alla nomina dello stimato Mehmet Simsek a ministro delle finanze.

Eventi da tenere d'occhio lunedì:

* Indagini statunitensi ISM e S&P Global sul settore dei servizi di maggio, ordini di beni industriali di aprile

* La presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde parla al Parlamento Europeo; Loretta Mester, presidente della Federal Reserve di Cleveland, parla all'apertura della conferenza

* Il Tesoro americano mette all'asta fatture a 3 e 6 mesi

I nostri standard: i principi fiduciari di Thomson Reuters.